Lettori fissi

mercoledì 30 ottobre 2013

Non chiamateli avanzi :-)

Dunque, vi capita di cucire qualcosa, e rimane della stoffa che non puo' essere utilizzata per niente di significativo. All'apparenza, naturalmente. E allora arriva in nostro soccorso un'antica tecnica patch, che si chiama English Paper Piecing, e che ci permette di utilizzare tutti i pezzettini di stoffa in maniera super creativa :)

Attenzione, pero', questa pratica da' luogo ad una malattia gravissima, che si chiama esagonite (dalla forma dei pezzettini che non riusciremo piu' a fare a meno di cucire insieme).

E quindi, dopo aver tagliato e cucito delle pochettine portaricamo....


Ho utilizzato i ritagli di stoffa per creare delle piccole chicche da affiancare...




Piccoli tesori preziosi, cuciti a mano con cura e passione... 
Ma lasciamo parlare le immagini....


Una pochettina ad esagoni con esagono centrale ricamato e bottoncino applicato...





Ecco i dettagli delle due pochettes (la pochette a esagoni e' completamente reversibile)



Un puntaspilli esagonoso rifinito con un bel bottoncino a forma di cupcake....



Un altro puntaspilli esagonoso, con bottoncino e... peccato non si possa ancora sentire tramite PC... un delizioso profumo di crema alla vaniglia...

Per informazioni, scrivetemi 



6 commenti:

  1. Bellissimo tutto, très chic!

    RispondiElimina
  2. Vengo a prendere ripetizioni! Sei troppo brava !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona... ti aspetto quando vuoi!!!! <3

      Elimina
  3. Sono tutti bellissimi... vorrei saperli usare anche io gli "avanzi" in questo modo .... brava Tizzy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Stefy!!! Sono felice che ti siano piaciuti!!!

      Elimina